CLUB ALPINO ITALIANO SEZIONE DI CORSICO

INSIEME DAL 1975 UNITI DALL' AMORE PER LA MONTAGNA

Notizie dalla sezione

TESSERAMENTO ANNO 2022

DA GIOVEDI' 2 DICEMBRE 2021 SI APRIRA' IL NUOVO  TESSERAMENTO.

CONSULTATE LE PAGINE "Nuovi soci" o "Rinnovi" per le modalità di iscrizione (in sede o tramite bonifico bancario).

VI ASPETTIAMO IL GIOVEDI' DALLE ORE 21:00 ALLE ORE 23:00 IN VIA ROMA, 15 A CORSICO!

LE NOSTRE ATTIVITA' ALL' APERTO

ANTEPRIMA DELLE NOSTRE ESCURSIONI

Per maggiori informazioni consultare le pagine delle nostre gite

--------

DICEMBRE

01 Rifugio Grand Tournalin m 2534 (Vallone di Nana)

Org: Concardi - Ciambrone

Dal villaggio di Saint Jacques fino al Rifugio Grand Tournalin, diramazione occidentale alla testata della Val d'Ayas: grandiose finestre panoramiche sul gruppo del Monte Rosa.

05 Monte di Portofino (m. 610)

Org: Concardi – Lorusso

Alla scoperta dei due volti del Parco Naturale: il versante marittimo a vegetazione mediterranea e il versante interno con bosco a latifoglie più umido.

11 Il Monte Barro (922 m)

Org: Panvini - Corradi

Escursione ad anello per la via delle creste tra i punti più significativi del Monte Barro, Sasso della Vecchia, Eremo Monte Barro, Piani di Barra, Torri Gote

15 Passo di Champlong m 2454 (Chamois)

Org: Concardi - Ciambrone

Percorso (media Valtournenche) ad anello a partire dalla splendida Chamois, dove si sale in funivia, con la vista sulla parete nord del Monte Tantané e soprattutto di sua maestà il Cervino, visibile nella parta alta del giro in senso antiorario.

18 Rifugio GuglielmoJervis (M 2250)

Org: Concardi - Cugusi

Dal fondovalle alla magnifica conca del rifugio al cospetto delle Levanne.

GENNAIO

31-01 / 05-02 Val Pusteria (6 giorni)

Org: Concardi - Ciambrone

6 splendidi giorni in Val Pusteria! Con base a Dobbiaco itinerari sulla neve nel magnifico comprensorio delle Dolomiti altoatesine, risalendo magiche vallate tra foreste e alte terre alpine. A disposizione anche piste da discesa, sci fondo e percorsi pedonali.

IN EVIDENZA

Per partecipare a qualsiasi nostra escursione bisogna presentarsi muniti di Autocertificazione e di Greenpass valido
Autocertificazione Obbligatoria

Per partecipare a qualsiasi nostra escursione

+

Greenpass Obbligatorio

Per partecipare a qualsiasi nostra escursione

RUBRICA IL LIBRO DEL MESE

Disponibile per il prestito tutti i giovedì di dicembre dalle ore 21 alle 23
Il n.° 39 de “IL GALLO CEDRONE” vi attende alla pagina “NOTIZIARIO GALLI CEDRONI”
Uscita promozionale Scuola SFE SCI FONDO a Riale il 18/12/2021
RIALE - Dicembre 2019 (Clicca la foto per visualizzare la locandina)

INFO

NEWS DAL MONDO DELLA MONTAGNA

Stelvio, il rifugio Casati è in pericolo

Lo storico rifugio si trova tra Lombardia e Trentino-Alto Adige nel parco nazionale dello Stelvio.

Grigna settentrionale

Scoperto un collegamentotra due abissi a 960 m. di profondità

La frequentazione della montagna non consente mai improvvisazione.

Consigli sulla preparazione fisica e attenzione all'attrezzatura.

Raccomandazioni Del C.A.I. per la ripresa delle attività in montagna

Indicazioni per il riavvio delle attività escursionistiche

“CROCE AL SODADURA”

Nel giugno 1984 la nostra Sezione pose una croce in metallo sulla vetta del Monte Sodadura (m 2020) in Alta Valsassina, culmine dei Piani di Artavaggio, nel comune di Vedeseta, che ci concesse l’autorizzazione per la sua installazione.

Monte Sodadura

Posa della croce in metallo

Il Consiglio Direttivo Sezionale dirama questo comunicato per informare i soci dell’iniziativa e che la cima del Sodadura è facilmente raggiungibile in qualsiasi stagione dal Rifugio Nicola: rendere omaggio alla memoria di chi ci ha lasciato è segno di civiltà e di speranza per qualsiasi essere umano.

Successivamente furono aggiunte due targhe per ricordare la memoria di alcuni soci che sono “andati avanti” nel cammino dell’esistenza … Si tratta, nell’ordine come appaiono nella fotografia, di: Luigi Pedrotti, Giorgio Ravasenghi, Sergio Romero, Angelo Cavaliere, Gianfranco Artioli Franco Terzi.

Il giorno 1° novembre 2019 le targhe sono state reinstallate in veste rinnovata con un nome in più, purtroppo: Sergio Romero, caduto il 17 dicembre 2017 sul Grigna Settentrionale durante una sfortunata ascensione.