DOMENICA 11 Settembre Raduno Regionale CAI MTB 2022 al Monte Piambello

Pedalata fra splendidi scorci sui laghi, tra resti della Linea Cadorna, incrociando il sentiero Italia. ATTENZIONE:Chi aderisce alla cicloescursione, dichiara di essere cosciente dell’impegno fisico e dei rischi che l’attività di cicloescursionismo comporta, di possedere idonea attrezzatura ed equipaggiamento, adeguata capacità fisico-atletica per superare lunghezza e dislivello e capacità tecnica per affrontare le difficoltà indicate nel programma.‍

18° Stage sulle tecniche di ghiaccio

8 ottobre 2022 una uscita sul ghiacciaio del Morteratsch situato nel gruppo del Bernina versante svizzero

29 Settembre 2021

Ammissione delle sezioni C.A.I. di Codogno e Lodi alla CONFERENZA STABILE DELLE SEZIONI CLUB ALPINO ITALIANO denominata "TICINUM"

CAI SCUOLA

"L' escursionismo come educazione civica"

Il film "Le otto montagne" tratto dal libro di Paolo Cognetti ha vinto il premio della giuria al Festival di Cannes!

E' stato girato in Valle d'Aosta. Il romanzo è stato "Libro del mese" di novembre 2021 sul nostro sito.

La frequentazione della montagna non consente mai improvvisazione.

Consigli sulla preparazione fisica e attenzione all'attrezzatura.

Raccomandazioni Del C.A.I. per la ripresa delle attività in montagna

“CROCE AL SODADURA”

Nel giugno 1984 la nostra Sezione pose una croce in metallo sulla vetta del Monte Sodadura (m 2020) in Alta Valsassina, culmine dei Piani di Artavaggio, nel comune di Vedeseta, che ci concesse l’autorizzazione per la sua installazione.

Monte Sodadura

Posa della croce in metallo

Il Consiglio Direttivo Sezionale dirama questo comunicato per informare i soci dell’iniziativa e che la cima del Sodadura è facilmente raggiungibile in qualsiasi stagione dal Rifugio Nicola: rendere omaggio alla memoria di chi ci ha lasciato è segno di civiltà e di speranza per qualsiasi essere umano.

Successivamente furono aggiunte due targhe per ricordare la memoria di alcuni soci che sono “andati avanti” nel cammino dell’esistenza … Si tratta, nell’ordine come appaiono nella fotografia, di: Luigi Pedrotti, Giorgio Ravasenghi, Sergio Romero, Angelo Cavaliere, Gianfranco Artioli Franco Terzi.

Il giorno 1° novembre 2019 le targhe sono state reinstallate in veste rinnovata con un nome in più, purtroppo: Sergio Romero, caduto il 17 dicembre 2017 sul Grigna Settentrionale durante una sfortunata ascensione.

Contatti